Che fine ha fatto Nadia Cassini? Com’è diventata la donna che ha fatto innamorare gli italiani negli anni 80

0
166

Nadia Cassini è stata una sex symbol degli anni Ottanta: ha recitato in numerosi film del filone commedia sexy all’italiana, diventando una vera icona nel Paese. Ma, con passare degli anni, si è completamente allontana dagli schermi.

Protagonista dei film della commedia sexy all’italiana, ha recitato in pellicole come “L’insegnante balla… con tutta la classe”, “L’infermiera nella corsia dei militari” e “La dottoressa ci sta col colonnello”.

Nadia Cassini, che fine ha fatto la sex symbol degli anni Ottanta? (fonte web)
Nadia Cassini, che fine ha fatto la sex symbol degli anni Ottanta? (fonte web)

Nadia Cassini – nome d’arte di Gianna Lou Muller – è nata nel 1949 a Woodstock da una coppia di ballerini e attori di vaudeville. Ha lasciato la casa dei genitori da giovanissima ed ha iniziato a lavorare come modella, ballerina e cantante nei night club.

Dopo aver avuto una relazione con lo scrittore Georges Simenon, nel 1968 si è sposata con il conte Igor Cassini, fratello dello stilista Oleg. Successivamente, i due si sono trasferiti a Roma, dove il marito ha aperto la casa di moda del fratello. Nella Capitale, Nadia ha iniziato a dedicarsi alla recitazione, ottenendo le sue prime piccole parti sul grande schermo.

L’esordio e la consacrazione a sex symbol

Nel 1970, all’età di 22 anni, è stata notata dal regista Piero Vivarelli ed è entrata nel cast del film erotico “Il dio serpente”, divento un cult del cinema italiano.

Dopo aver divorziato dal marito e aver iniziato un’altra relazione con l’attore Yorgo Voyagis, con il quale ha avuto una figlia, è tornata in Italia con l’obiettivo di portare avanti la sua carriera da attrice.

Presto ha raggiunto la notorietà come protagonista di film appartenenti al filone comico-erotico. Tra gli anni Settanta e gli anni Ottanta si è affermata come sex symbol, diventando una delle donne più desiderate dagli spettatori. Ha anche posato per le riviste Playboy, Playmen e Blitz.

Nel corso degli anni, Nadia Cassini si è allontanata dai riflettori. Inizialmente si è ritirata dalle scene italiane, continuando a recitare in Francia, per poi trasferirsi negli Stati Uniti.

Secondo le fonti, l’attrice in Italia si sarebbe stancata di ottenere solamente ruoli legati al genere erotico. Così, avrebbe deciso di porre fine al suo contratto con Fininvest. Una volta tornata negli Stati Uniti, Nadia ha continuato a lavorare nel mondo dello spettacolo, sfilando insieme al rapper 2Pac per Versace nel 1996.

L’allontanamento dai riflettori

L’attrice, in quegli anni, si è ritrovata ad affrontare diverse peripezie. Si è rotta il naso e si è sottoposta ad un intervento chirurgico nella speranza di sistemarlo. Purtroppo, l’operazione è andata storta: è stato prelevato del tessuto dal suo orecchio ma, quest’ultimo, è finito con l’andare in cancrena.

Ha poi avuto problemi di dipendenza da alcol e droga, dai quali è riuscita ad uscire solamente grazie al supporto della figlia e delle amiche nel 2009. Nello stesso anno, durante la notte di Capodanno, ha conosciuto Alberto Berdardinelli, che presto è passato dall’essere un suo premuroso ammiratore al diventare il suo incubo più gande.

Nadia è stata vittima di stalking e, dopo aver rifiutato le avances di Berdardinelli, ha subito un’aggressione da parte sua.

Nadia Cassini oggi (fonte web) 10.05.2022-esclusiva.it
Nadia Cassini oggi (fonte web)

L’attrice ha superato tutte queste difficoltà ed oggi, a 73 anni, nella sua vita ha trovato finalmente la calma che in passato le è mancata.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here