Jovanotti, la terribile malattia affrontata: “Mi cedevano le gambe…” | “Non ero io quello forte”

0
103

Successi, momenti felici, quelli che caratterizzano la vita di Jovanotti. Ma anche tantissima sofferenza. Il suo racconto

Negli anni è riuscito a passare dal rap e dal pubblico giovanile, ai testi più melodici e impegnati, con l’apprezzamento dei più adulti. E in mezzo, anche posizioni politiche e civili, nonché la televisione. E’ maturato tanto Lorenzo Cherubini, in arte Jovanotti. Ma ha anche sofferto tanto. Ecco il suo straziante racconto.

Jovanotti (web source) 7.4.2022 esclusiva
Jovanotti (web source) esclusiva.com

Diventa famoso alla fine degli anni ottanta, lanciato da Claudio Cecchetto. Dalla commistione di hip hop dei primi successi, tuttavia, Jovanotti si discosta ben presto avvicinandosi gradualmente al modello della world music (sempre interpretata in chiave hip hop e funky). Sono lontani ormai i tempi di “Serenata rap”, “Non m’annoio”, “Ragazzo fortunato”.

All’evoluzione musicale corrisponde un mutare dei testi dei suoi brani, che, nel corso degli anni, tendono a toccare temi sempre più personali, più tipici dello stile cantautorale italiano. Sono di questa stagione i pezzi “Per te”, “Fango”, “Mi fido di te”.

Parallelamente aumenta anche il suo impegno sociale e politico. Pacifista attivo, ha frequentemente collaborato con associazioni come Emergency, Amnesty International. Su questa linea il successo “L’ombelico del mondo”, ma anche la collaborazione con Luciano Ligabue e Piero Pelù per “Il mio nome è mai più”.

Il 27 maggio 2011 esce il singolo Il più grande spettacolo dopo il Big Bang, che darà anche il titolo al varietà Il più grande spettacolo dopo il weekend di Fiorello. Jovanotti è ospite nell’ultima puntata della trasmissione, cantando una cover del brano con testo riadattato insieme al conduttore.

La sofferenza del passato

Recentemente, il duetto con Gianni Morandi sul palco dell’Ariston è stato giudicato una delle cose più belle viste nell’ultima edizione del Festival di Sanremo.  Insomma, Lorenzo Cherubini, in arte Jovanotti, nonostante il passare del tempo (oggi ha 55 anni) non perde la voglia di divertirsi e far divertire.

Jovanotti con la figlia Teresa (web source) 7.4.2022 esclusiva
Jovanotti con la figlia Teresa (web source) esclusiva.com

Il 3 agosto 2019 si è svolta una delle prime tappe del “Jova Beach Party” a Fermo, località Casabianca. Dopo molte date in giro per tutte le spiagge italiane, il tour si è concluso all’aeroporto Linate di Milano, con circa 100.000 spettatori. E negli anni, anche contro il Covid, questa kermesse ha fatto sempre più presenze.

Successi, momenti felici, quelli che vi abbiamo raccontato di Jovanotti. Ma forse non sapete che anche lui ha sofferto molto. Come ha raccontato a cuore aperto in un’intervista. Jovanotti ha raccontato del momento in cui fu diagnosticato il tumore alla figlia Teresa, cui è legatissimo avendole dedicato anche la canzone “Per te”: “Mia figlia si era accorta di avere un linfonodo che le faceva male, dopo un primo esame le fu suggerito di fare ulteriori approfondimenti allo Ieo e lì abbiamo avuto la diagnosi. Da quel momento è iniziata un’avventura durata sei difficili mesi. Per fortuna è andato tutto bene. Ora la malattia è scomparsa e Teresa ha ripreso la sua scuola”.

Il cantante ha poi parlato del senso di debolezza provato in quel periodo e della forza dimostrata sia dalla figlia che dalla moglie. Un’esperienza da cui ha tratto una grande lezione di vita: “Teresa e mia moglie hanno affrontato questo viaggio con una forza che mi ha sorpreso. Pensavo di essere io quello forte della famiglia, invece mi sono accorto che le gambe mi cedevano”.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here