Flavio Insinna, la “subdola” malattia che lo ha colpito | “Mi ha salvato mio padre”

0
159

“Ora si fa come dico io, ora ci si cura” le parole del genitore. Il racconto del popolare conduttore e attore

Conduttore televisivo e attore. Di teatro e di fiction. La carriera di Flavio Insinna è sulla cresta dell’onda. Ma – e questo vale per ogni persona – non è tutto oro ciò che luccica. La vita di Flavio Insinna è segnata da una grave malattia. Ne ha parlato con grande franchezza, rivolgendosi anche a chi, come lui, ne ha sofferto e ne soffre. Il suo è un vero e proprio monito per tutti. Perché nessuno è immune.

Flavio Insinna (web source) 26.5.2022 esclusiva 2
Flavio Insinna (web source)

Romano, oggi 56enneLa sua vita professionale è equamente divisa tra vari ambiti. Al cinema, lo ricordiamo in “Metronotte”, “Il partigiano Johnny”, “La Finestra di fronte”, “Ex” e “Il professor Cenerentolo”. Ha quindi lavorato con alcuni tra i più affermati registi del panorama italiano. Da Ferzan Ozpetek, passando per Guido Chiesa, Fausto Brizzi e Leonardo Pieraccioni. Altrettanto lunga e proficua è la carriera a teatro. Tuttora, Insinna spesso è anche in tournee con i suoi spettacoli.

Ma è la televisione ad avergli dato la maggiore popolarità. Sia come attore, che come conduttore. Lo ricordiamo in fiction di enorme successo, come “Don Matteo”, con Terence Hill e “Distretto di Polizia”. Ma, soprattutto, le trasmissioni: da “L’Eredità” ad “Affari tuoi”.

Proprio il programma dei “pacchi”, porta anche delle polemiche a Insinna. Il 23 maggio 2017 Striscia la notizia trasmette alcuni fuorionda in cui, durante una pausa nella registrazione di “Affari tuoi”, Insinna insulta i concorrenti e gli autori del programmasuscitando molta indignazione.

Una faccenda difficile da sbrogliare per Insinna. Ma niente a confronto del male di cui il conduttore ha sofferto in passato. Qualcosa che può colpire chiunque. Non importa il ceto sociale, né quanti soldi si abbiano o di quanto successo si possa godere.

La “subdola” malattia sofferta da Flavio Insinna

Flavio Insinna è la prova che nessuno è immune a questo male. Non importa se si sia una star della televisione o del cinema. Tutti possiamo cadere nel baratro. E abbiamo bisogno di qualcuno che ci aiuti a risalire. Oggi Insinna riesce a parlarne con la forza che tutti gli riconosciamo. Ma la definisce una malattia “subdola”.

Flavio Insinna (web source) 26.5.2022 esclusiva
Flavio Insinna (web source)

Termine assolutamente appropriato per la depressione di cui è stato afflitto negli scorsi anni. “Non va sottovalutata la parola ‘depressione’. E’ un male di vivere. Si fa fretta a dire ‘ha tutto, non c’è nulla che mi manca’” ha detto in un’intervista.

Insinna, tuttavia, racconta di essere riuscito a uscirne bene e di essere ora una persona nuova e diversa. Fondamentale, secondo il racconto del conduttore, il ruolo del padre nella battaglia vinta: “A me mi ha salvato mio papà, si è impuntato mi disse ‘ora si fa come dico io, ora ci si cura’”. Ecco, quindi, l’aiuto da parte di chi ci ama di più, per poter risalire dagli abissi.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here