Modella di 26 anni trovata morta in casa dalla madre: l’ipotesi degli inquirenti

Non è ancora chiaro come sia morta la giovane modella di 26 anni, trovata senza vita dalla madre nella loro casa di Villorba (Treviso). Indagini in corso.

Sono in corso le indagini sulla morte della modella di 26 anni trovata priva di vita venerdì sera all’interno della sua abitazione di Villorba, in provincia di Treviso. A chiamare i soccorsi era stata la madre con cui viveva la 26enne.

Villorba giovane modella trovata morta casa
(Ansa)

I medici del 118, precipitatisi sul posto, non hanno potuto far altro che constatarne il decesso. La Procura ha aperto un fascicolo che dovrà appurare per quali cause la giovane sia morta. Si sospetta che possa essere rimasta vittima di un’overdose.

Villorba, modella di 26 anni trovata morta in casa dalla madre: si ipotizza un’overdose

Villorba modella Sara Pegoraro trovata morta casa
(ChiccoDodiFC – Adobe Stock)

Saranno i successivi esami a far luce sul decesso di Sara Pegoraro. La modella di 26 anni è stata trovata morta venerdì sera, 24 giugno, nell’abitazione di Villorba (Treviso) dove viveva con la madre.

Proprio quest’ultima aveva trovato la figlia esanime ed aveva contattato il numero unico per le emergenze chiedendo aiuto. Quando, però, presso l’abitazione è arrivato il personale medico del 118, per Sara era ormai troppo tardi. Dopo svariati tentativi di rianimazione ai soccorsi non è rimasto altro che arrendersi.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Drammatico incidente sul lavoro: operaio perde la vita

Sul posto sono arrivati anche i Carabinieri della Compagnia di Treviso. Ai militari dell’Arma, scrive la redazione de Il Corriere del Veneto, sono affidate le indagini, coordinate dalla Procura della Repubblica che ha aperto un fascicolo per morte in conseguenza di altro reato. Gli inquirenti ipotizzano che la giovane modella possa essere deceduta per overdose dopo l’assunzione di sostanze stupefacente, forse eroina.

Il pomeriggio precedente, riferisce Il Corriere del Veneto, Sara era stata soccorsa dopo essersi sentita male nei pressi di un supermercato: la giovane, colta da un malore, era finita in un fossato. Trasportata in ospedale era stata dimessa dopo le cure del caso. Non è chiaro se il malore in questione sia collegato all’uso di sostanze stupefacenti di cui aveva parlato con un’amica confessandole: “Voglio uscirne”.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Vespa si scontra con un’ambulanza ad un incrocio: morto segretario dell’Ugl

Nelle prossime ore, l’autorità giudiziaria potrebbe disporre l’autopsia e gli esami del sangue per determinare cosa abbia messo fine alla vita della giovane. Se l’ipotesi dell’overdose sarà confermata, gli inquirenti dovranno individuare chi abbia ceduto le sostanze stupefacenti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.