Giancarlo Giannini: “Non c’era più nulla da fare…” | Il dramma che ha sconvolto la sua vita

Giancarlo Giannini è uno dei più grandi attori italiani. Noto per aver recitato in numerosi film, dimostrando di avere un talento eclettico. Non tutti, però, sono a conoscenza del terribile dramma che ha sconvolto la sua vita.

Giancarlo Gianni ha esordito sul grande schermo negli anni sessanta. Nel corso della sua carriera ha recitato in numerosi film, dalle commedie ai drammi, dimostrando di avere un grande talento eclettico.

Giancarlo Giannini (fonte web) 16.06.2022-esclusiva.com
Giancarlo Giannini, il dramma che ha sconvolto la vita dell’attore (fonte web)

Nel 1965 ha raggiunto la popolarità con lo sceneggiato televisivo “David Copperfield”, nel quale ha recitato nel ruolo del protagonista. Dopo aver preso parte a film come “La tarantola del ventre nero” e “La prima notte di quiete” insieme al celebre Alain Delon, ha raggiunto la fama internazionale negli anni settanta interpretando una serie di personaggi che hanno conquistato gli spettatori.

Ha recitato in film come “Mimì metallurgico ferito nell’onore”, il quale gli è valso un Nastro d’argento come miglior attore. Ma anche “Film d’amore e d’anarchia – Ovvero Stamattina alle 10 in via dei Fiori nella nota casa di tolleranza…” per cui è stato premiato come miglior attore al Festival di Cannes.

Nel frattempo si è anche dedicato alla carriera di doppiatore di alcuni dei più famosi attori internazionali, tra cui Al Pacino, Jack Nicholson, Michael Douglas, Gérard Depardieu e Dustin Hoffman.

Una perdita estremamente dolorosa

Giancarlo Giannini è sicuramente un punto di riferimento nel mondo dello spettacolo. Un attore in grado di interpretare i ruoli più disparati, usando i diversi dialetti, sia meridionali che settentrionali. Ma la sua vita è stata sconvolta da un terribile dramma, destinato a pesare per sempre sul suo cuore. Stiamo parlando della morte del primogenito dell’attore, Lorenzo, scomparso a soli 20 anni.

Giancarlo Giannini (fonte web) 16.06.2022-esclusiva.com (1)
(fonte web)

La tragedia è avvenuta nel 1988. “Stavo facendo un film con Gassman. Presi un aereo e capii che forse non c’era più nulla da fare” ha raccontato l’attore durante un’intervista a “Ti sento” insieme al conduttore Pierluigi Diaco.

Lorenzo è morto prematuramente a causa di un aneurisma. Parola che l’attore vorrebbe ormai cancellare dal suo vocabolario.

Giannini è riuscito a trovare conforto solamente nella fede: “L’unica cosa che potevo fare era quello in cui credo, io credo nel mistero, io credo in Dio, prego la notte sempre, sono fatto così” ha affermato.

Perdere i propri figli è la peggiore disgrazia per i genitori. Davanti ad un dolore simile, l’attore si è ritrovato a pensare “Perché lui e non io?”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.