Detersivi corrosivi, quali non dovete comprare | La lista completa

E’ stata pubblicata la lista dei detersivi più corrosivi per la pulizia dei piatti: fate attenzione a questi prodotti che potrebbero rovinare le vostre stoviglie, scopriamo insieme l’elenco, nel mirino dodici saponi.

 

detergenti nocivi
Detergenti nocivi (Pixabay) ESCLUSIVA.COM

Quanti di voi usano dei detersivi solo per il buono odore o perché qualcuno ve li ha consigliati? Eppure, bisogna fare attenzione a quali utilizzare visto che sul mercato sono presenti dei prodotti che potrebbero rovinare le stoviglie.

Una famosa rivista svizzera ha pubblicato un elenco dei detersivi per piatti più corrosivi e alcuni di questi sono venduti anche in Italia. Nel dettaglio, gli esperti hanno considerato dodici prodotti particolari con l’obiettivo di vedere quali tra questi fossero in grado di pulire a fondo le stoviglie, senza intossicare.

Lista dei detersivi corrosivi, quali non bisogna comprare

La rivista svizzera si chiama K-Tipp ed ha condotto una ricerca sui detersivi che ha incuriosito molti utenti. Nello specifico ha analizzato alcuni prodotti, verificando quali potessero essere nocivi per l’ambiente e quali no.

bottiglie acqua migliori
Bottiglia d’acqua (Pixabay) Esclusiva.com

Successivamente è stata pubblicata una lista che potrebbe rivelarsi utile per tutti i clienti. I risultati non sono soddisfacenti dal momento che tutti i detersivi presi in considerazione hanno ottenuto dei punteggi mediocri. 

Inoltre, tali detersivi conterrebbero diverse sostanze chimiche tossiche per la salute della persona e dell’ambiente. Scopriamo insieme qual è la lista di cui tutti parlano:

  • Migros Plus Oeco Power
  • W5 (Lidl)
  • Splendid
  • Migros Handy
  • Oecoplan (Coop)
  • Palmolive
  • Held by Ecover
  • Qualité e Prix
  • Denner
  • Volg
  • Pril
  • Tandil (Aldi)

Molti di questi prodotti sono presenti anche nel mercato italiano, come il Pril e il Palmolive. I detersivi che hanno dimostrato di pulire in maniera più efficace i residui alimentari sono stati Plus Oeco Power di Migros e W5 di Lidl. Quelli per i piatti peggiori, invece, si sono rivelati Palmolive, Held di Ecover,  Denner e Tandil di Aldi.

detergenti nocivi
Piano cucina (Pixabay) ESCLUSIVA.COM

Anche se il detersivo Pril abbia presentato un efficacia di pulizia profonda per le incrostazioni di cibo secco, la ricerca ha scoperto essere uno dei prodotti più pericolosi per la pelle. Oltre a Pril, anche Tandil è risultato un sapone molto tossico e inefficace nel lavare i piatti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.