Angela Celentano, nuova segnalazione dopo anni: si riaccende la speranza

Angela Celentano è scomparsa tantissimi anni fa e i suoi genitori non si sono mai rassegnati all’idea di averla persa per sempre: a distanza di tutto questo tempo, è spuntata una nuova segnalazione che ha riacceso la speranza 

Angela Celentano nuova segnalazione
Angela Celentano esclusiva.com (instagram)

Angela Celentano è scomparsa tantissimi anni fa e, a distanza di tutto questo tempo, i genitori fanno ancora fatica a farsene una ragione. Quando un figlio muore è difficile sopravvivere ad un evento simile, ma forse c’è qualcosa di peggio: il rapimento. Vivere per anni senza sapere che fine ha fatto alla tua bambina o al tuo bambino, è qualcosa che non ti fa dormire la notte. Per tanto tempo, ti ritrovi a sentirti appeso ad un filo, con la speranza che tuo figlio sia da qualche parte in giro per il mondo e dunque di poterlo ritrovare un giorno.

Questo è proprio il caso dei genitori di Angela, che dal lontano 10 agosto 1996, non si sono ancora rassegnati all’idea di aver perduto la loro piccolina di soli 3 anni.

Angela Celentano: dopo anni spunta una nuova segnalazione

Durante una gita sul Monte Faito (Vico Equense) organizzata dal gruppo di preghiere a cui apparteneva la famiglia, Angela è scomparsa mentre era con i genitori e le sorelline. A distanza di 26 anni, è arrivata una nuova segnalazione.

Angela Celentano nuova segnalazione
Angela Celentano esclusiva.com (instagram)

Angela sarebbe stata avvistata in Sud America: così ha dichiarato il suo papà, che in ogni caso ha intenzione di effettuare il test del DNA sulla giovane trovata. “C’è una ragazza che assomiglia a nostra figlia” ha spiegato. “Stiamo verificando una serie di elementi prima di procedere, qualora dovesse esserci un riscontro positivo, col test del Dna“.

Angela Celentano nuova segnalazione
Angela Celentano esclusiva.com (instagram)

La ragazza è stata segnalata grazie all’aiuto degli esperti dell’associazione Missing Angels Org, con sede in Florida, che mediante una vaniato software sono riusciti a realizzare un age progression del volto della bambina. La somiglianza però non sarebbe solo fisica, ma anche una serie di dettagli che farebbero pensare che si possa trattare proprio di lei. I genitori non si sono mai arresi e hanno dichiarato di non avere alcuna intenzione di sconvolgere la vita di Angela: “Sappiamo che adesso è una donna adulta, con un vissuto diverso dal nostro e probabilmente ha anche una famiglia tutta sua. A noi interessa solo sapere che è felice“.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *