Bankitalia, c’è il nuovo record debito: ecco a quanto ammonta

0
311

Nuovo record del debito per quanto concerne Bankitalia: andiamo a scoprire insieme la somma totale di cui si va a discutere.

bankitalia (web source)
bankitalia (web source)

Si parla del debito pubblico italiano, sicuramente non il meglio in un periodo in cui si soffre già per la grave crisi economica e sanitaria, date entrambe dall’espandersi del contagio da Coronavirus sull’intera penisola. Ecco quindi che si segnala l’aumento del debito, il quale ha così portato ad un vero e proprio debito negli ultimi mesi.

L’incremento di cui stiamo parlando va a riflettere, nello specifico, l’aumento delle disponibilità liquide, da ben 17, 1 miliardi a 101,8. Contando poi anche il fabbisogno del mese, con un totale che va ad ammontare a 11,9 miliardi.

Gli scarti e i premi vanno a corrispondere all’emissione e al rimborso, con la rivalutazione dei titoli indicizzati all’inflazione e la variazione dei tassi di cambi. Questi hanno aumentato il debito per ulteriori 0,4 miliardi per la penisola. Andiamo a scoprire di conseguenza a quanto ammonta l’aumento nel mese di aprile.

Leggi anche —-> Isola dei Famosi 2021, Diamante commenta le strategie di Awed

Leggi anche —–> Don Matteo, Raoul Bova conferma l’ingresso nella serie

Approfondisci —> I Fatti Vostri, Magalli lascia. Al suo posto c’è Anna Falchi

Le somme relative al debito ad aprile

Nel mese di aprile, nello specifico, il debito pubblico italiano ha toccato un vero e proprio nuovo record. Si è infatti segnalato dalla Banca d’Italia un aumento che ammonta precisamente a 29, 3 miliardi rispetto al mese di marzo. Così si va a portare il debito complessivo delle Amministrazioni Pubbliche a quota 2.608, 5 miliardi. 

Cifre astronomiche per noi, ma per chi ne è a contatto giorno dopo giorno, si tratta di un qualcosa di ordinario. Ecco quindi che i prossimi mesi risultano fondamentali per migliorare la condizione economica della Nazione.

Così, ad aprile, la quota del debito detenuta dalla Banca d’Italia era pari al 22,4 per cento; la vita media residua del debito è di poco aumentata, toccando quota 7,5 anni. Mentre andando alla ripartizioni del debito delle Amministrazioni centrali è aumentato di 25,9 miliardi mentre quello delle Amministrazioni locali di 3,5 miliardi.

 

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here