Loredana Bertè, rapporti tesi con la sorella: “Smetti di fare la vedova inconsolabile”

0
118

Loredana Bertè è certamente uno dei personaggi famosi più vulcanici, una che non ha mai esitato a dire quello che pensa, spesso incurante delle conseguenze. Nel privato, però, questo modo di agire non sarebbe stato sempre apprezzato. Ne sa qualcosa una delle sue sorelle, Olivia, che non ha voluto mandargliele a dire.

Tenere a freno la personalità di Loredana Bertè è sempre piuttosto difficile. Ne sa qualcosa chi ha avuto modo di invitarla in un programma Tv, dove non ha mezze misure quando si tratta di parlare di un argomento. Ben diversa è invece la situazione quando si tratta di sottolineare quanto lei senta la mancanza della sua adorata sorella Mimì, meglio nota come Mia Martini: “Con lei è morta una parte di me” – aveva raccontato a Silvia Toffanin, ospite di ‘Verissimo’.

Loredana Bertè
Foto | Canale 5

La cantante non nasconde di avvertire un senso di impotenza per non avere capito in tempo quanto la sorella stesse male (è stata ritrovata senza vita nella casa in cui viveva nel 1995, per cause mai del tutto note, ndr). “Mi manca disperatamente, ogni giorno, ogni minuto”.

Loredana Bertè e la perdita dell’adorata Mimì: lo scontro con la sorella Olivia

La Bertè in più di un’intervista ha accusato il papà di essere stato violento con lei e le sorelle, convinta che questo abbia influito anche sugli ultimi giorni di Mimì: “Mi sono immaginata la scena tante volte. Lui che apre la porta, la trova a fumare una canna e inizia a picchiarla selvaggiamente. Quando l’ho vista nella bara era piena di lividi. L’ha ammazzata di botte

Ancora adesso, a distanza di tempo, Loredana non nasconde di avere un grande rimpianto, che non le permette di perdonare del tutto se stessa. “Mia sorella Mimì mi aveva regalato un telefono cellulare, molti anni fa. Era uno dei primi. Io senza un perché l’ho gettato, mentre la sua volontà era quella di fare in modo che ci sentissimo. Quella sera Mimì è morta. Io rimarrò sempre con il dubbio di avere perso la telefonata della vita”.

Ben diversa, però, è la visione presentata da Olivia Bertè, la più piccola delle sorelle, convinta che la cantante abbia infangato la memoria del padre. La realtà del fatti sarebbe ben diversa: “Il cellulare non solo non te l’ha mai regalato ma si guardava bene dal farti avere il suo numero – ha scritto in un post sul suo profilo social Mimì ha fatto Sanremo nel 1993 solo per starti vicina. Voi avevate lo stesso manager, ma era costretto a vedervi in giorni diversi per evitare che scoppiasse un putiferio”.

Olivia Bertè – Foto | Rai

La donna ha poi ricordato un particolare a duo dire importante su cosa sia accaduto tra Mimì e Loredana: “Pochi giorni prima della sua morte avevi dichiarato al Radiocorriere Tv che tua sorela Mimì era morta e che non avresti più voluto vederla. Forse dovresti smetterla di fare la vedova inconsolabile. Pensa solo al tuo percorso e non al suo”.

LEGGI ANCHE >>> Briatore: “Certi amori ti lasciano un’emozione per sempre | Le indiscrezioni sul riavvicinamento

Non va meglio nemmeno con la sorella maggiore, Leda. Anche lei ha ormai interrotto i rapporti da tempo con l’interprete di “Non sono una signora”.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here