Laura Chiatti, la rivelazione sulla malattia | La battaglia non è ancora finita

L’attrice, amata dal pubblico e apprezzata per la sua genuinità, ha raccontato della sua malattia e di come cerca di affrontarla quotidianamente.

Laura Chiatti è una delle attrici italiane più amate dal pubblico. Celebre per film come Mai + come prima, Il caso dell’infedele Klara, Baaria e Io, loro e Lara, ha conquistato il grande e piccolo schermo.

Laura Chiatti
Laura Chiatti, la rivelazione sulla malattia (web source)

L’attrice, oltre ad essere apprezzata per il suo talento ed il suo fascino, riesce ad essere sempre molto genuina con il pubblico.

Negli ultimi tempi si è aperta raccontando della sua malattia e di come influenzi la sua vita. Il messaggio di Laura è molto profondo e invita i fan a non vergognarsi delle proprie debolezze.

Il successo come attrice

Laura Chiatti è nata a Castiglione del Lago (in provincia di Perugia) nel 1982 ed ha esordito nel mondo dello spettacolo negli anni Novanta. Il suo sogno, inizialmente, era di sfondare nel mondo della musica come cantante. Così ha partecipato alla trasmissione Karaoke condotta da Fiorello nel 1994.

Dopo due anni ha preso parte al concorso di bellezza Miss Teenager, aggiudicandosi la vittoria e segnando l’inizio della sua carriera da attrice. Qualche anno più tardi, infatti, ha debuttato in televisione recitando nella soap Un posto al sole.

Prima di esordire al cinema, è entrata nel cast di altre serie molto apprezzate come Carabinieri e Incantesimo 7. Nel 2004 ha recitato nel film Mai + come prima passando al grande schermo.

Il racconto della malattia

Nel corso di un’intervista per il magazine Grazia, Laura ha parlato della sua malattia. Da diversi anni soffre di ansia e attacchi di panico e la situazione si è drammaticamente aggravata con la pandemia di Covid-19.

Laura Chiatti
Laura Chiatti, il racconto dell’attrice (web source)

L’attrice ha spiegato di essere diventata ipocondriaca dopo che sua marito è finito in ospedale a causa di un virus cerebrale nel 2019. A ciò si sono aggiunti i problemi di salute della madre.

La pandemia poi, con la socialità ridotta, ha peggiorato l’ansia” ha spiegato Laura. Nel corso del tempo ha imparato a convivere con gli attacchi di panico e a gestirli.

La psicoterapia ha avuto un contributo enorme: “Non perdo mai i contatti con la mia psicoterapeuta. Anche quando le cosa vanno bene” ha affermato. Inoltre cerca sempre di fare esercizi di respirazione e bioenergetica.

Leggi anche: Adele, il cambiamento della cantante è impressionante | Ecco svelato il suo segreto

L’attrice ha poi aggiunto: “Se scatta la crisi, e non sto bene, prendo due goccine di Xanax. Lo dico senza problemi”. Laura, raccontando delle sue difficoltà, ha voluto far capire che non c’è niente di male nel chiedere aiuto, senza vergognarsene.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.