Sandra Milo, pensiero shock sulla morte dei suoi figli: l’attrice spiazza tutti

Il rapporto che una mamma instaura con i propri figli non può che essere indissolubile, al punto tale da non avvertire alcun peso per i sacrifici fatti. Ne sa qualcosa anche Sandra Milo, che ha però un’idea particolare sulla sua morte.

La personalità non è mai mancata a Sandra Milo, al punto tale da non avere alcun timore nel dire apertamente le sue opinioni, incurante delle possibili critiche che questo avrebbe potuto procurarle. Emblematico è quanto accaduto quando ha ammesso candidamente di essere stata l’amante clandestina per ben diciassette anni di Federico Fellini, rapporto che lei ha portato avanti nonostante lui fosse sposato con Giulietta Masina.

Sandra Milo
Foto | Rai

Anzi, il regista sarebbe stato intenzionato a ufficializzare la loro relazione, ma è stata proprio lei a dire di no:La nostra è stata una storia clandestina, un amore fantastico che non aveva alcun problema perché basato solo sulla bellezza di incontrarsi – aveva raccontato lei a Mara Venier, ospite di ‘Domenica In’ -. Nel momento in cui lui mi ha detto: ‘Basta essere amanti, voglio stare con te’, io non ho accettato. Ho preferito chiuderlo nel momento più bello, è rimasto così”.

Sandra Milo e la sua particolare idea sulla morte: le parole shock dell’attrice

La “Sandrocchia nazionale” ha sempre basato il rapporto con il suo pubblico sulla sincerità e la trasparenza. Ed è per questo che non ha esitato ad ammettere di avere aiutato sua mamma a morire, stanca di vederla soffrire. Dover assistere agli ultimi istanti di una persona che amiamo non può che essere un dolore ancora più forte, sia per chi è malato sia per chi assiste il paziente. Lei quindi ha voluto ascoltare il grido di aiuto della mamma e ha voluto aiutarla a porre fine a tutto.

Foto | Rai

“Mamma è morta giovanissima, aveva un cancro spaventoso – ha raccontato l’attrice –. Lei era costretta a stare a letto, non poteva muoversi. Lei mi chiedeva di aiutarla a porre fine a questa sofferenza perché soffriva tantissimo. . Lei mi ha detto “Io l’avrei fatto per te” e quindi ho capito le mie paure meschine e l’ho aiutata a morire. Io avevo paura che mi arrestassero perché ero incinta”.

LEGGI ANCHE >>> Romina, la figlia di Al Bano Carrisi: alla ricerca di una vita “normale” dopo la sofferenza

Ma cosa farebbe lei se la stessa situazione si verificasse con i suoi figli? Anche su questo lei ha le idee chiare, anche se il suo pensiero a riguardo è piuttosto paradossale. Si dice spesso infatti come sia impossibile per un genitore sopravvivere ai propri figli, mentre lei, dovendo scegliere, preferirebbe che questo accadesse. “Non voglio che i miei figli soffrano per la mia morte. Vorrei vivere tanti anni e morire dopo i miei figli. Vorrei essere loro vicina nel momento in cui se ne dovranno andare…” – ha concluso.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.