Si tuffa in mare con il fratello per fare il bagno: Gregorio muore a soli 19 anni

Aveva 19 anni il giovane pugile morto ieri mattina a Capri mentre faceva un bagno in mare con il fratello: non sono ancora chiare le cause del decesso.

Stava trascorrendo un giorno di vacanza insieme ai suoi familiari, ma un bagno in mare gli è costato la vita. Questo il tragico destino di un ragazzo di soli 19 anni deceduto ieri mattina nelle acque antistanti la spiaggia di Marina Grande a Capri.

Capri morto mare giovane pugile 19 anni
(Stefano Neri – Adobe Stock)

A far scattare l’allarme il fratello del 19enne che si era immerso in acqua con lui. Riportato a riva da quest’ultimo e da un altro bagnante, il giovane è stato trasportato d’urgenza in ospedale, dove i medici hanno potuto solo dichiararne il decesso.

Capri, giovane pugile muore mentre fa il bagno con il fratello: disposto l’esame autoptico

Capri morto mare giovane pugile Gregorio Pio Bucconi
(Ansa)

Dramma nella mattinata di ieri, domenica 3 luglio, a Capri. Gregorio Pio Bucconi, 19enne di Taranto e giovane promessa del pugilato italiano, è morto mentre faceva un bagno nelle acque della spiaggia di Marina Grande.

Il giovane, arrivato sull’Isola con i familiari per trascorrere una giornata al mare, in mattinata si è tuffato per fare un bagno insieme al fratello. Dopo la nuotata, arrivato a riva, scrive il quotidiano Il Mattino, quest’ultimo si è accorto che Gregorio non era con lui ed è rientrato in acqua con un altro bagnante per cercarlo. I due, poco dopo, hanno trovato il 19enne privo di sensi.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Incidente stradale ad un incrocio: operaio muore mentre va a lavoro

Nel frattempo, sono arrivati la Guardia Costiera e l’equipe medica del 118. Il ragazzo è stato portato a riva e, dopo i primi tentativi di rianimazione, trasportato d’urgenza presso l’ospedale Capilupi. Qui i medici, purtroppo, non hanno potuto far altro che dichiararne la morte.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Marito e moglie trovati senza vita: ipotesi omicidio-suicidio

Ora rimane da chiarire cosa abbia provocato il decesso del giovanissimo pugile. In tal senso, riporta Il Mattino, l’autorità giudiziaria ha disposto l’esame autoptico sulla salma che verrà effettuato nelle prossime ore all’Istituto di Medicina Legale di Napoli. Non è escluso che il ragazzo possa essere stato colto da un malore mentre faceva il bagno.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.