Rosalinda Cannavò, lo sfogo devastante: “Sono inc*****a nera e vi dico perché”

Rosalinda Cannavò, in arte Adua Del Vesco, si è lasciata andare ad un lunghissimo sfogo sui social contro lo Stato: la “denuncia” della famosa attrice per i lavoratori autonomi, che sono in possesso della partita iva 

Rosalinda Cannavò è una delle attrici più amate della televisione italiana. Il suo esordio è avvenuto davvero da giovanissima ma, per via di molti problemi, per un lungo periodo ha deciso di lasciare il mondo dello spettacolo e di dedicarsi soltanto all’università, che le ha regalato tante soddisfazioni negli ultimi anni.

Rosalinda Cannavò sfogo sui social
Rosalinda Cannavò (instagram) esclusiva.com

Rosalinda è tornata sotto ai riflettori quando due anni fa è stata chiamata per partecipare al Grande Fratello Vip. Per lei è stata una opportunità perfetta per tornare sotto ai riflettori e qui ha trovato anche l’amore vero. I momenti difficili però capitano a tutti e proprio nelle ultime ore si è lasciata andare ad uno sfogo contro lo stato italiano.

Rosalinda Cannavò: lo sfogo contro lo Stato sui social

Oggi sono inc…..a nera, sì! Perché lo Stato ti porta a non avere stimoli per crescere, a non poter costruire un futuro stabile. Questo ovviamente se sei una persona onesta. Se sei disonesto ti premia” ha esordito così l’influencer sui social, difendendo se stessa e tutti coloro che sono in possesso di una partita Iva e pagano tantissimi soldi per le tasse. “Lavori in nero? Ti premia con un reddito di cittadinanza e arrivi a guadagnare più di chi dichiara persino l’aria che respira. Non è normale. Eh sì! Benvenuto nel mondo della Partita Iva. Finora ho pagato migliaia e migliaia di euro in tasse. IVA, Inps, Irpef, e chi più ne ha più ne metta“.

Rosalinda Cannavò sfogo sui social
Rosalinda Cannavò (instagram) esclusiva.com

Poi ha continuato scrivendo: “E lo so che molti, oserei dire troppi di voi, mi capiscono perfettamente. Ho pagato e pago e spesso mi sono trovata in difficoltà, ma non ho nulla di cui vergognarmi. Chi si dovrebbe vergognare sapete chi è? Questo nostro Stato che permette un sistema fiscale scandaloso quasi strozzino, sì così li definisco“. Alla fine si è scusata per lo sfogo, ma davvero è arrivata all’esasperazione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.