Incidente, ragazzo muore a 15 anni: sull’altro veicolo una soldatessa ubriaca

Terribile incidente: un ragazzo di soli 15 anni, infatti, ha perduto la vita. Tutto a causa di una donna, una soldatessa americana, che guidava quattro volte oltre il limite consentito dalla legge. Sul posto arrivano i soccorsi ma non c’è niente da fare

Incidente perde la vita un ragazzo
Incidente (screenshot video) esclusiva.com

Il luogo in cui è avvenuto l’incidente in questo momento è pieno di fiori, di lumini, di messaggi e di peluche. Due notti fa in quel punto ha perduto la vinta un ragazzo di quindici anni, Giovanni Zanier, travolto e ucciso lungo la pista ciclabile di Porcia, in provincia di Pordenone. Quello adesso non è altro che il punto in cui le persone vanno a piangere e a ricordare la vita di un ragazzo che è finita troppo presto. Da ieri tante persone che hanno avuto modo di conoscere Giovanni in vita, o proprio persone della sua famiglia, sono giunte sul posto.

Incidente mortale: ragazzo di 15 anni perde la vita

Ad investire Giovanni è stata una donna di vent’anni ubriaca. l’alcoltest ha dato esito positivo: il tasso alcolemico nel sangue era pari circa a 2,09 grammi per litro, dunque quattro volte oltre il limite consentito.

Incidente perde la vita un ragazzo
Incidente (pixbay) esclusiva.com

Questa mattina, sulla scorta della perizia dei Carabinieri, la Procura ha chiesto al Gip del locale Tribunale la convalida dell’arresto, avvenuto proprio in flagranza di reato e l’applicazione della misura cautelare dei domiciliari. L’udienza di convalida sarà fissata nelle prossime ore.

Tra le tante persone che sono state sul posto, anche il sindaco Marco Sartini. Intervistato dai giornalisti, ha invitato a non fare polemiche sul fatto che l’amministrazione da lui guidata abbia deciso di spegnere l’illuminazione pubblica dalle due di notte per consentire un risparmio energetico. Infatti tantissime persone si sono lamentate proprio di questo: certo, la donna era ubriaca, ma si vedeva davvero poco su quella strada buia dove stava camminando l’adolescente che ha perso la vita.

Incidente perde la vita un ragazzo
Incidente (Facebook) esclusiva.com

Dunque la soldatessa è agli arresti domiciliari all’interno della Base Usaf di Aviano, dove è in servizio dopo l’arresto facoltativo previsto dal codice penale. Bisogna attendere l’esito degli esami tossicologici effettuati sulla giovane in ospedale subito dopo l’incidente: questi risultati, in ogni caso, non modificherebbero il quadro accusatorio ipotizzato nei confronti della soldatessa.

In seguito bisognerà capire se la giovane proseguirà il percorso giudiziario in Italia o nel suo Paese – infatti è di origina americane – come spesso accade in base ad accordi internazionali per i militari statunitensi all’estero.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *