Alex Zanardi, il messaggio commovente ai fan: la frase ti lascia senza fiato

Alex Zanardi torna a far parlare di lui: cosa è successo all’atleta, tutti gli aggiornamenti sul suo stato di salute

Sono già passati due anni da quando Alex Zanardi ha subito il secondo incidente, il primo era già accaduto in passato e gli costò una paralisi. La famiglia del campione ha sempre cercato di mantenere una certa privacy sull’argomento e le ultime notizie risalgono allo scorso febbraio.

alex zanardi intervista novità
Alex Zanardi (Instagram)

Ha terminato il primo ciclo di cure in un centro iperbarico specializzato a Ravenna. Oggi si torna a parlare di lui, della sua forza e del coraggio che non sono mai mancati, anzi lo hanno fatto andare avanti giorno dopo giorno senza mai arrendersi.

Alex Zanardi, il messaggio da parte di una collega è emozionante

alex zanardi intervista novità
Alex Zanardi (Instagram)

Alex Zanardi è stato uno degli atleti paralimpici più seguiti e amati dal pubblico. I suoi numeri più belli? Senza dubbio gli Iron Man, le gare di triathlon. Il suo esordio avvenne alle Hawaii dove portò a termine con successo uno degli eventi più importanti. Poi ancora, a settembre 2019 aveva stabilito il nuovo record del mondo paralimpico nell’Ironman di Cervia e poi l’Ironman 70.3, quello su mezza distanza.

Negli ultimi giorni qualcuno è tornato a parlare di lui e del suo talento, raccontando qualche aneddoto in un’intervista per il Corriere di Bergamo. 

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE>>>Donatella Rettore, avete mai visto il marito? Anche lui lavora nel mondo della musica

“Speriamo che Alex Zanardi possa tornare presto a trovarci. Anche grazie al lavoro di Obiettivo 3, c’è stata una apertura da parte della comunità paralimpica agli atleti con sclerosi multipla. – ha riferito Cristina NutiDiversamente da ipovedenti o amputati, noi un giorno sembriamo bistecche e quello dopo diventiamo leoncini. Siamo difficili da classificare”.

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE>>>Luca Argentero, passione alle stelle con la moglie Cristina Marino | Ecco qual è il loro segreto

Cristina Nuti è originaria di Milano e all’età di 37 anni ha scoperto di avere la sclerosi multipla e da allora ci convive, senza mai perdersi d’animo. Anzi, con tanta forza e coraggio sta portando avanti dei risultati strepitosi. Qualche giorno fa a Klagenfurt, in Austria, è stata la prima italiana affetta dalla sua malattia a completare la gara più dura: 3,8 chilometri di nuoto, 180 chilometri in bicicletta e poi una maratona, 42,195 chilometri ci corsa.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.